mag 212016
 

Grazie alle lavoratrici e ai lavoratori, tantissimi, che hanno partecipato oggi allo sciopero e alle manifestazioni svoltesi in tutte le più importanti città d’Italia, dando espressione e grande visibilità alle vere esigenze della scuola, finora ignorate dal Governo.

Un segnale importante di presenza e vitalità di una categoria che crede nel suo lavoro e crede nella scuola. Persone che riaffermano, tra mille difficoltà, la determinazione a non rassegnarsi, a non subire le scelte di chi vorrebbe ridimensionarne il protagonismo professionale, e vogliono continuare a rivendicare con forza i propri diritti, primo tra tutti quello di un contratto rinnovato.

Il Governo non si perda in tentativi di sminuire il valore di questa giornata, consideri con attenzione e rispetto una volontà di partecipazione e democrazia che oggi si è espressa e che va colta come risorsa fondamentale anche per politiche di innovazione autentica.

Di queste energie il sindacato continuerà a farsi portavoce e interprete, rivendicando sedi di confronto nelle quali è pronto a esprimere come sempre una forte capacità di proposta. Vale per i tavoli già avviati e sui quali ci attendiamo di veder cadere incomprensibili atteggiamenti di chiusura, vale più in generale per una stagione di rinnovo contrattuale che insieme agli altri lavoratori pubblici la scuola chiede di avviare al più presto.

La spinta alla partecipazione che con la giornata di oggi ancora una volta si esprime non va contrastata, ma valorizzata. E’ un preciso interesse della nostra scuola.

Roma, 20 maggio 2016

Maddalena Gissi, segretaria generale Cisl Scuola

sciopero 20


20052016Palermo01

mag 112016
 

sciopero 20 maggio bisPresentati nel corso della conferenza stampa dei quattro segretari generali i punti sui quali Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal hanno indetto lo sciopero di tutto il personale della scuola per il prossimo 20 maggio. Ai giornalisti presenti sono state consegnate alcune schede riepilogative delle principali emergenze che a vario titolo investono il settore, dall’insufficienza delle retribuzioni, anche in confronto ad altri Paesi, al perdurare di ampie fasce di lavoro precario, nonostante il piano di assunzioni della legge 107, alle tante incursioni legislative che sottraggono alla contrattazione materie importanti riguardanti sia aspetti retributivi che di gestione del rapporto di lavoro.

Illustrando le modalità con cui saranno organizzate nella giornata del 20 maggio iniziative in tutte le province d’Italia, i segretari generali hanno anche precisato che, come richiesto dalla Commissione di Garanzia, lo sciopero non riguarderà il personale coinvolto nella gestione delle procedure concorsuali previste nella suddetta giornata.

Nel suo intervento, Maddalena Gissi ha voluto sottolineare il significato che assume un’iniziativa di sciopero che vede insieme non solo le organizzazioni più rappresentative del comparto, ma soprattutto unisce tutte le figure professionali operanti nel sistema, dal personale ATA ai docenti e ai dirigenti, che sentono come impegno condiviso il lavoro che quotidianamente svolgono insieme per assicurare al paese una scuola pubblica di qualità. “Anche in questo modo - ha detto - rispondiamo al tentativo che con la legge 107 viene fatto di creare divisione e competizione fra i docenti, o addirittura conflitti fra questi e i dirigenti; un modo di intendere la scuola che non ha riscontro con quanto fin qui costruito in termini di partecipazione e condivisione nel nostro sistema scolastico“.

                                                                                       * * *

Di seguito, la notizia diffusa dall’agenzia Ansa subito dopo la conclusione della conferenza stampa.

“”Scuola: sindacati, sciopero del 20 è grido d’allarme. Cortei in parecchie città e raccolta firme per petizione.
La questione centrale è il contratto, ma sul tappeto ci sono anche la stabilità del personale scolastico, le modalità della valutazione dei docenti, le modifiche alla legge 107, il riconoscimento della professionalità degli Ata, la libertà d’insegnamento, il ripristino di corrette relazioni sindacali, la semplificazione amministrativa. I sindacati Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil scuola e Snals-Confsal hanno illustrato oggi, in una conferenza stampa, le ragioni dello sciopero, che coinvolge tutto il personale scolastico, indetto per il 20 maggio. Una protesta – hanno spiegato – che “vuole alzare un grido d’allarme per un’istituzione importante quale è la scuola”. Lo sciopero, dal quale sono esonerati i docenti impegnati nel concorso a cattedra, si articolerà in iniziative a livello territoriale. In parecchie città sono previsti cortei e presidi davanti alle prefetture. I sindacati a sostegno delle loro rivendicazioni hanno anche avviato nelle scuole una raccolta di firme che in questa prima tranche ha raggiunto quota 150.000.
(Ansa), Roma, 
11 maggio 2016“”

apr 092016
 

Le operazioni di mobilità per l’anno 2016/17, dopo la definizione del Contratto Integrativo con i principali Sindacati del comparto scuola, prevedono due fasi distinte. Nella prima fase (A dell’art 6 [continua a leggere]

feb 062016
 

La Cisl Scuola Sicilia in collaborazione con l’IRSEF-IRFED nazionale organizza un percorso formativo in preparazione all’imminente Concorso Docenti. Il corso è rivolto esclusivamente agli iscritti Cisl Scuola Sicilia, si svolgerà [continua a leggere]

lug 222015
 

Mobilità Dirigenti Scolastici a.s. 2015/16  L’USR ha pubblicato in data odierna i mutamenti di incarico dei Dirigenti scolastici decorrenti dal 1/9/2015 come risultanti nell’unito prospetto A, che costituisce parte integrante del [continua a leggere]

apr 102015
 

Scarica la newsletter del mese di Aprile clicca qui per continuare a leggere       

gen 072015
 

  Si voterà dal 3 al 5 marzo 2015 in tutte le scuole per il rinnovo delle RSU. Negli stessi giorni saranno interessati al voto tutti i settori del lavoro pubblico. Un grande [continua a leggere]

nov 072014
 

Una grande manifestazione nazionale in difesa dei servizi pubblici, l’unico argine a una crisi che impoverisce le persone, aumenta le diseguaglianze e frena lo sviluppo.  Le categorie di Cgil, Cisl [continua a leggere]

set 202014
 

Prime note di commento della Cisl Scuola alle linee guida del governo per gli interventi sul sistema scolastico. Dossier linee guida

set 052014
 

Pubblicato l’elenco dei  posti disponibili per gli Incarichi a tempo determinato del personale ATA, profilo assistente tecnico per la convocazione del 08/09/2014. Elenco posti disponibili

set 052014
 

Pubblicato con Decreto Assessoriale n. 39 del 04.09.2014 il  Calendario scolastico 2014/2015. Calendario scolastico 2014/2015  

lug 022014
 

Sono stati prorogati al 3 luglio i termini di comunicazione delle domande e dei posti del II grado e al 23 luglio la pubblicazione dei movimenti.

giu 272014
 

Si è discusso di futuro all’Assemblea Nazionale della Cisl Scuola tenuta a Chianciano. I lavori, aperti  dalla relazione del segretario generale Francesco Scrima sulla situazione politico sindacale, e proseguiti con una comunicazione della [continua a leggere]

apr 172014
 

In occasione delle festività Pasquali, tutte le sedi territoriali della Cisl Scuola Palermo Trapani resteranno chiuse  dal   17 Aprile 2014  al 22 Aprile 2014.  

apr 072014
 

In occasione delle giornate di informazione – formazione Espero Day, gli uffici della Cisl Scuola Palermo Trapani,  sede territoriale di Palermo, resteranno chiusi nella giornata di Lunedì 7 Marzo 2014.

apr 052014
 

In merito alla  ”riqualificazione dell’insegnamento lingua straniera nella scuola primaria” pubblichiamo la riflessione di Ninni Bonacasa, già dirigente di :Cisl Scuola, che riteniamo precisa, puntuale e completa nell’evidenziare le contraddizioni [continua a leggere]

feb 202014
 

Le dimissioni del governo Letta, col quasi certo avvicendamento al Ministero dell’istruzione, relegano nel repertorio delle (buone?) intenzioni l’avvio di una fase costituente per la scuola, che l’on. Maria Chiara [continua a leggere]

feb 102014
 

Si comunica che L’USR Sicilia, di intesa con il Conservatorio di Palermo, sta procedendo all’attivazione dei percorsi abilitanti speciali relativamente alle seguenti classi di concorso: –    A077 Tutti i [continua a leggere]

gen 202014
 

L’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia ha pubblicato in data odierna gli elenchi definitivi dei candidati aventi/non aventi i requisiti per l’accesso ai Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) per la regione Sicilia. Con [continua a leggere]

gen 032014
 

  Si comunica che giorno 7 gennaio 2014 alle ore 15,30 presso l’Istituto Tecnico Industriale “Vittorio Emanuele III”  Via Duca della Verdura n. 48  -  Palermo, avrà luogo un’assemblea sindacale [continua a leggere]

dic 302013
 

Profonda commozione ha suscitato la morte, avvenuta ieri 27 dicembre  a Palermo, di Alessandra Siragusa, già parlamentare del Partito Democratico nella scorsa legislatura, nella quale aveva fatto parte della VII Commissione Cultura [continua a leggere]

dic 232013
 

Auguri di Buon Natale dalla Cisl Scuola Palermo Trapani  

nov 152013
 

La Cisl Sicilia aderisce allo sciopero di giorno 15 Novembre ma non partecipa alla manifestazioni che si terranno a livello locale. Si ricorda al personale della scuola che si potrà [continua a leggere]

ott 192013
 

L’Ufficio XV- Ambito territoriale per la provincia di Palermo ha pubblicato in data 18 Ottobre 2013 il calendario delle convocazioni per la stipula di contratti a tempo determinato per l’a.s. 2013/2014 [continua a leggere]

ott 122013
 

Le organizzazioni sindacali Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, con una lettera unitaria al Ministro  del Lavoro e delle Politiche Sociali, al  Ministro della Coesione Territoriale e ai Prefetti delle Province Siciliane, rappresentano  la [continua a leggere]

ago 302013
 

La Cisl Scuola, consapevole della crescente importanza dei nuovi canali comunicativi, mette a disposizione un nuovo strumento di informazione aperto a tutti coloro siano interessati a ricevere informazioni ed aggiornamenti [continua a leggere]

mag 032016
 

Al fine di raccogliere e monitorare lo stato di avanzamento dei lavori dei Comitati di Valutazione costituitisi nelle Istituzioni Scolastiche con il compito di definire i criteri per la valorizzazione [continua a leggere]