set 182017
 

ministero-istruzione-15Il 14 settembre si è riunito al MIUR il “tavolo” di confronto sui temi della semplificazione amministrativa. L’incontro, il cui esito si può definire a dir poco deludente, è stato presieduto dal Vice capo di Gabinetto, dott. Pinneri; presenti anche il Capo Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse dott.ssa Palumbo, il Direttore generale dott. Greco (Direzione generale per le risorse umane e finanziaria), la Dott.ssa Barbieri (Direzione generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica).  Continue reading »

set 112017
 

xxxLa Cisl Scuola, insieme a Snals Confsal e Gilda, ha inviato una nuova richiesta di incontro alla ministra Fedeli al fine di riprendere il confronto sulle problematiche del personale docente IRC. Un precedente incontro si era tenuto lo scorso 1° agosto, per un primo approfondimento delle questioni poste dalle organizzazioni richiedenti.

File:

ago 032017
 

xxxSi è tenuto il primo agosto l’incontro al MIUR alla presenza del Vice Capo di Gabinetto Rocco Pinneri in risposta alla richiesta di CISL Scuola, Snals e Gilda relativamente a numerose problematiche riguardanti il Personale docente di Religione Cattolica. Nell’incontro la CISL Scuola, con le altre Organizzazioni sindacali, ha espresso la forte preoccupazione per le numerose questioni di carattere sia squisitamente tecnico che di più ampio orizzonte professionale che interessano in particolare i docenti di IRC.  Continue reading »

giu 252017
 

domandeScaduti ormai  i termini per la presentazione delle domande di supplenza dei docenti (II e III fascia delle graduatorie di istituto), che saranno molto probabilmente più di mezzo milione, entro la settimana prossima, in pratica in cinque giorni , le scuole dovranno smaltire una mole enorme di lavoro, controllando e inserendo a sistema la documentazione prodotta dagli aspiranti. Continue reading »

giu 172017
 

xxxNel corso dell’incontro di informativa sulla ripartizione degli organici di diritto del personale ATA per l’a.s. 2017/18, svoltosi nella giornata del 13 Giugno al Miur, constatato che si prevedeva un ulteriore “taglio” di posti, i sindacati scuola hanno unitariamente deciso, prima ancora che l’Amministrazione entrasse nel merito della ripartizione del “taglio” tra le varie regioni, di inviare richiesta di attivazione di un “tavolo di concertazione”. Continue reading »

giu 172017
 

gissiIl 14  Giugno il percorso per rinnovare il contratto ha preso concretamente e formalmente il via. Gli impegni assunti dalla ministra Fedeli consentono di delinearne le tappe e i tempi, che cercheremo di accelerare quanto più possibile. A partire dalla prossima settimana partiranno i tavoli tecnici, articolati secondo le specificità di ogni settore, che giustamente vanno salvaguardate nell’ambito della nuova e più ampia struttura del comparto. Continue reading »

giu 082017
 

graduatorieSedi sindacali affollate all’inverosimile, uffici di segreteria a rischio collasso. Questo è quanto sta accadendo in questi giorni, destinati al rinnovo delle graduatorie per le supplenze del personale docente, un appuntamento ricorrente nel quale tocca ancora una volta alla scuola portare in evidenza lo scarto drammatico tuttora esistente nel nostro Paese tra domanda e offerta di lavoro. Sono in tantissimi a presentare le domande, che in questo caso vengono prodotte “in cartaceo” e consegnate o spedite alle scuole da parte degli interessati.  Continue reading »

mag 242017
 

decretiIn una serie di otto schede predisposte dalla Segreteria Nazionale della Cisl Scuola viene proposto, per ciascuno dei decreti delegati attuativi della legge 107, il confronto tra la formulazione originaria e il testo definitivo pubblicato in Gazzetta Ufficiale, evidenziando le modifiche intervenute a seguito della procedura di acquisizione dei pareri espressi da parte delle Commissioni di Camera e Senato. Continue reading »

apr 202017
 

mobilitaCon la nota prot. 16128 del 12 aprile u.s. il MIUR ha inviato agli Uffici Scolastici Regionali i testi del CCNI sulla mobilità per l’a.s. 2017/18, firmato l’11 aprile 2017, e dell’Ordinanza Ministeriale contenente le norme di attuazione. Ha inoltre trasmesso l’ Ordinanza, in corso di registrazione, relativa alle norme di attuazione della Mobilità degli Insegnanti di Religione Cattolica.  Continue reading »

dic 012016
 

accordoL’accordo politico di oggi è un passaggio importante, indispensabile per aprire concretamente le trattative di comparto- Così Maddalena Gissi, segretaria generale della Cisl Scuola, commenta l’intesa firmata oggi a palazzo Vidoni da Cgil, Cisl e Uil - Dopo sette anni di blocco, un passo in avanti significativo, per nulla scontato  viste anche le condizioni di contesto che certamente non rendono facile il compito che ci siamo dati: valorizzare le professionalità in tutti i settori pubblici e della scuola, dove le condizioni di lavoro si sono fatte nel tempo più complesse e gravose, recuperare al contratto la gestione di tutte le materie che attengono al rapporto di lavoro“.
Per noi della scuola - prosegue la Gissi –  non c’è bisogno di spiegare perché questo è un obiettivo importante. L’intesa di oggi, che assume l’impegno a riequilibrare il rapporto tra legge e contratto, in tutti i comparti, a vantaggio della contrattazione e delle relazioni sindacali, va nella direzione su cui da mesi si spende buona parte delle nostre iniziative, a partire dai tavoli aperti al MIUR“.
L’accordo prevede aumenti di 85 euro mensili, per un impegno economico che complessivamente si aggirerà sui 5 miliardi di euro, considerate le risorse oggi disponibili e quelle che verranno dalle prossime leggi di bilancio.
I valori economici - afferma ancora Maddalena Gissi -  sono in linea con i rinnovi di altri settori del lavoro privato e sarà il contratto di comparto la sede in cui definire in modo più puntuale la destinazione delle risorse, sulle quali il governo si impegna a ulteriori stanziamenti con le leggi di bilancio“.
La Cisl Scuola, insieme alle altre federazioni del lavoro pubblico Cisl e alla Confederazione, ha dato anche in questa occasione un contributo decisivo alla costruzione di un’intesa firmata da tutti i sindacati presenti al tavolo con la Funzione Pubblica. “Una scelta utile ai lavoratori e alla loro tutela - conclude la Gissi - anche perché recupera spazi e ruoli negoziali dopo una fase di ripetute invasioni di campo legislative. Non si chiude certo oggi il nostro lavoro, che si sposta ora ai tavoli di comparto, per i quali l’accordo politico pone finalmente le necessarie premesse“.