giu 302013
 

logo-cisl-scuola

 

 

 

DAL 01/07/2013  AL 31/08/2013

 

PALERMO

LUNEDI’

MERCOLEDI’  

VENERDI’

DALLE ORE   10.00 

ALLE ORE   13.00

TERMINI   IMERESE

MARTEDI’ E   GIOVEDI’

DALLE ORE   16.00

ALLE ORE     18.00

PARTINICO

MARTEDI’ E   GIOVEDI’

DALLE ORE   16.00 

ALLE ORE     18.00

TRAPANI

DA  LUNEDI’

  A    VENERDI’

DALLE ORE   09.00 

ALLE   ORE  13.00

MARSALA

MERCOLEDI’

 

DALLE ORE   10.00 

ALLE ORE   13.00

MAZARA

MARTEDI’ E   GIOVEDI’

DALLE ORE   10.00 

ALLE ORE     13.00

ALCAMO

 

MARTEDI’ E   GIOVEDI’

DALLE ORE   10.00 

ALLE ORE     13.00

 

CASTELVETRANO

 

LUNEDI’

MERCOLEDI’  

VENERDI’

DALLE ORE   10.00 

ALLE ORE   13.00

 

Si comunica che le sedi rimarranno chiuse dal 12/08/2013 al 23/08/2013.

In occasione delle operazioni di assegnazione e utilizzazione, sarà garantito il servizio di consulenza.

 

                                                                                  Il Segretario Generale Palermo Trapani

                                                                                                                                    Francesca Bellia

giu 272013
 

Scrima10Decreto lavoro, il Governo toglie 8 milioni al fondo per gli insegnanti

 Da notizie che filtrano dal Consiglio dei Ministri, sembrerebbe che il decreto legge sul lavoro sottragga circa 8 milioni di euro dal fondo per la valorizzazione e lo sviluppo professionale della carriera del personale della scuola per finanziare i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore.

Tutto ciò è inaccettabile. Se la notizia sarà confermata, ci troveremmo davanti all’ennesimo scippo ai danni degli insegnanti, di cui il Governo continua a tessere le lodi solo a parole.

Le poche risorse che ci sono nella scuola vanno incrementate, non tagliate. Che il Governo torni sui propri passi e cancelli subito il prelievo. I percorsi di istruzione e formazione professionale non possono essere finanziati a danno delle retribuzioni degli insegnanti. Sicuramente non è questo il nuovo corso che ci aspettavamo.

Roma, 26 giugno 2013

giu 252013
 

logo_usr_siciliaL’assegnazione degli incarichi avverrà nell’ordine previsto dall’art. 11 del C.C.N.L. 2006, come specificato dalla citata nota ministeriale prot. n. 5688 del 7 Giugno 2013 con particolare riferimento alle recenti operazioni di dimensionamento delle istituzioni scolastiche. Per tutte le ipotesi contemplate i Dirigenti interessati compileranno e trasmetteranno l’istanza, entro e non oltre le ore 12.00 dell’ 11.7.2013, utilizzando esclusivamente l’apposita applicazione disponibile nella home-page del sito web di questo Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia, all’indirizzo www.usr.sicilia.it.

L’accesso a detta applicazione sarà consentito a ciascun Dirigente interessato mediante l’utilizzo di password, che sarà trasmessa da quest’Ufficio all’indirizzo e-mail istituzionale (@istruzione.it) comunicato da ciascun Dirigente. I Dirigenti Scolastici che non avessero già comunicato a quest’Ufficio il loro indirizzo e-mail, potranno utilizzare la seguente casella di posta elettronica per inoltrare l’indirizzo e-mail richiesto: movimentids.sicilia@istruzione.it. Ultimata la trasmissione per via telematica, il Dirigente procederà alla stampa del file pdf contenente la domanda; invierà quindi copia della stessa sottoscritta e corredata dalla documentazione attestante il possesso di eventuali precedenze e dal curriculum vitae entro la stessa data dell’ 11.7.2013 al seguente indirizzo: Ufficio Scolastico Regionale – via Fattori, 60 – 90146 Palermo.

Non saranno prese in considerazione istanze presentate con modalità difformi da quelle sopra descritte. Eventuali richieste di supporto e chiarimenti potranno essere inviate alla già citata casella di posta elettronica: movimentids.sicilia@istruzione.it. Tutte le dichiarazioni personali contenute nell’istanza saranno rese sotto propria responsabilità ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000. Il modello di domanda, comprensivo delle istruzioni operative per la compilazione, sarà disponibile dalla data dell’ 1.7.2013 sul sito web di questo Ufficio Scolastico regionale per la Sicilia.

giu 202013
 

blocco contrattiCon una nota congiunta diffusa al termine di una riunione preparatoria dell’incontro del prossimo 1° luglio con la ministra Carrozza i segretari generali dei sindacati Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Fgu hano preso duramente posizione contro l’ipotesi di un ennesimo rinvio dei rinnovi contrattuali, che per la scuola sarebbe aggravato da un ulteriore blocco delle progressioni stipendiali.

Scrima, Pantaleo, Di Menna, Nigi e Di Meglio chiedono che non si proceda al varo del decreto, su cui si è avuto il via libera delle commissioni Affari Costituzionali e Lavoro della Camera, minacciando una mobilitazione che coinvolgerebbe inevitabilmente le operazioni di avvio del prossimo anno scolastico.

giu 202013
 

intesa

Si è concluso con la firma di un’intesa il lungo e tormentato confronto sulle economie MOF, che ha consentito di individuare una quota di risorse da destinare alle scuole, ad integrazione di quelle già assegnate, per un ammontare complessivo di quasi 44 milioni di euro.

Si tratta ora di procedere ad assegnare ai singoli istituti le risorse spettanti in applicazione dei criteri condivisi al termine di un lungo negoziato. L’Amministrazione si è impegnata a completare il tutto entro un lasso di tempo che non dovrebbe superare la decina di giorni.

Una quota consistente delle disponibilità (circa 30 milioni su 44) sarà destinata, come fortemente sostenuto dalla Cisl Scuola, a incrementare la dotazione del FIS per le istituzioni scolastiche del primo ciclo, le quali ovviamente potranno beneficiare anche delle quote loro spettanti rispetto alle altre voci di ripartizione.

giu 182013
 

 

manifestazione_22_giugno

 

Il 22 Giugno a Roma, in Piazza S. Giovanni, si terrà una manifestazione unitaria per rivendicare provvedimenti sul lavoro, sul fisco, sulla semplificazione della pubblica amministrazione, sulle politiche per lo sviluppo, contro la povertà e il disagio sociale.

Per Cgil Cisl Uil, “non c’è più tempo”. Il tema del lavoro deve stare “al centro delle scelte politiche ed economiche”. Inoltre, occorre accelerare sul fronte degli investimenti, della redistribuzione del reddito, della ripresa dei consumi: “condizioni essenziali”, affermano i sindacati, per la ripartenza dell’economia.

giu 182013
 

Il Direttore Generale  Luciano Chiappetta ritorna, con apposita nota, sulla questione del riconoscimento della validità del servizio, ai soli fini giuridici, al personale A.T.A. incluso nelle graduatorie permanenti e che si trovava in posizione utile per il conferimento di supplenza annuale o temporanea.

Considerata, pertanto, la rilevanza del suddetto riconoscimento si invitano i DIRETTORI GENERALI  degli Uffici Scolastici Regionali a dare puntuale adempimento alla circolare di cui sopra per le graduatorie cosiddette “24  mesi” per l’anno scolastico 2012/2013 senza rinvii nell’applicazione all’anno successivo.

 

giu 182013
 

bonanniCon una votazione pressoché unanime il Consiglio Generale eletto dal XVII Congresso ha confermato Raffaele Bonanni alla guida della Cisl. Nello spazio web appositamente dedicato al congresso un ampio resoconto video dei lavori, la composizione della segreteria, relazioni e documenti approvati.

giu 142013
 

scrima a congressoLe ragioni della scuola, ma soprattutto l’esigenza che ha il Paese di poter contare su un sistema formativo di qualità che ne accresca le possibilità di uscire dalla crisi riaprendo prospettive di crescita. Un obiettivo, dunque, che interessa il mondo del lavoro nel suo complesso e che la Cisl deve assumere tra le sue priorità. Questo il messaggio che il segretario generale della Cisl Scuola, Francesco Scrima, ha voluto rivolgere nel suo intervento al congresso confederale in corso all’Eur.

La scuola è fabbrica di futuro: in un mondo che impone la competizione fra sistemi la “materia grigia” tende a valere molto più delle “materie prime”. La materia grigia non si estrae dal sottosuolo, ma dalla cura e dall’attenzione con cui si costruisce e si gestisce un efficace sistema formativo. Va rivendicata per la scuola un’attenzione più alta, ma è chiara la consapevolezza dell’impegno che sono chiamati ad assumersi anche coloro che vi operano, per innovare e migliorare le performance del sistema. Un atteggiamento da sindacato serio e responsabile, come esigono le condizioni del Paese e come la Cisl continuerà ad assicurare.

Vai alla registrazione video dell’intervento.

giu 132013
 

logo-MIURSulle ferie del personale supplente e sui relativi compensi sostitutivi l’incontro di oggi al MIUR ha finalmente prodotto risultati che possiamo definire apprezzabili, soprattutto tenendo conto delle posizioni fino ad oggi mantenute dall’Amministrazione.
La Cisl Scuola ha sempre sostenuto che le nuove disposizioni di legge sarebbero state operanti solo a partire dal 1°.9.2013 e che, pertanto, al momento deve trovare applicazione la disciplina prevista dal vigente CCNL.
L’urgenza di un pronunciamento del MIUR, ripetutamente evidenziata dalla Cisl Scuola, nasceva anche dal fatto che alcune Ragionerie Territoriali dello Stato (RTS) avevano spesso proposto testi restrittivi – non condivisi né condivisibili – facendo riferimento a bozze di circolari ministeriali che in realtà, proprio per la ferma opposizione delle Organizzazioni Sindacali, non sono mai state emanate.
Anche nell’incontro odierno la richiesta sindacale è stata quella che fossero fornite opportune indicazioni ai Dirigenti Scolastici per un corretto pagamento delle ferie non godute.
A conclusione di un approfondito dibattito, l’Amministrazione ha formalizzato le sue posizioni in una specifica Informativa in cui si conferma che nell’assegnare le risorse alle scuole il MIUR ha tenuto conto di quanto previsto dal vigente contratto di lavoro.
Attenendosi alle stesse norme contrattuali, i Dirigenti Scolastici dovranno pertanto predisporre gli atti per la liquidazione e il pagamento dei compensi da parte delle RTS.
L’impegno della Cisl Scuola è ora quello di ottenere una coerente e positiva applicazione dei contenuti di tale Informativa, che proprio a tal fine sarà con ogni probabilità inviata a tutte le istituzioni scolastiche.
Al termine dell’incontro le Organizzazioni Sindacali hanno diffuso un comunicato unitario.

giu 122013
 

cisl a congressoL’Italia della responsabilità – Un sindacato nuovo per un nuovo Paese“.

E’ il tema del XVII Congresso Confederale della CISL, che si svolge a Roma (Palazzo dei Congressi, EUR) da mercoledì 12 giugno a sabato 15. I lavori entreranno nel vivo con la relazione di Raffaele Bonanni, nel pomeriggio di mercoledì, e proseguiranno alternando al dibattito dei delegati altre importanti iniziative che vedranno la presenza di numerosi esponenti del sindacato, della politica, della cultura e dell’economia. Il programma prevede nella giornata di sabato le conclusioni del dibattito e l’elezione degli organismi statutari.

giu 122013
 

PersonaleATAFLCGIL, CISL, UIL, SNALS e FGU scrivono al Ministero in seguito all’incontro avvenuto giorno 11 giugno sulle problematiche che ormai da diverso tempo investono il personale ATA e i docenti inidonei.

Le OO.SS chiedono,  in tempi certi e rapidi, la soluzione delle questioni legate alle immissioni in ruolo e alle posizioni economiche del personale ATA, all’atto di indirizzo per il compenso del DSGA e al personale docente inidoneo.

In questo contesto, risultano significative le parole del Ministro che ha manifestato la chiara volontà di trovare, politicamente, la soluzione al problema.

In attesa di concreti e significativi passi avanti nella trattativa, tutte le OO.SS., FLC-CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS-CONFSAL, GILDA UNAMS hanno concordato l’invio al Capo di Gabinetto di una Nota Unitaria.

giu 102013
 

Francesca BelliaIl merito dell’accordo raggiunto, secondo la CISL SCUOLA,  e’ principalmente dei tantissimi lavoratori e nostri rappresentanti sindacali che, negli ultimi mesi, hanno dato fiducia e sostegno sia alla durissima mobilitazione che abbiamo messo in campo, sia alle proposte che siamo riusciti ad affermare.

A tutti loro mi sento sinceramente di esprimere un particolare ringraziamento, la loro fiducia ed il loro sostegno, pur in  una condizione che li vedeva  stremati dal punto di vista economico,  e offesi ed umiliati sul piano sociale e professionale, sono stati determinanti nel raggiungimento dei nostri obiettivi.

Adesso, manteniamo e rafforziamo questo clima positivo!

 Tutto il sindacato dovrà dare ancora di più, con umiltà, passione e coinvolgimento costante con i lavoratori.

NON ABBASSIAMO LA GUARDIA! GRAZIE A TUTTI

Francesca Bellia

 Scarica l’Accordo del 6 giungo

giu 072013
 

Scrima modComunicato Segretario Generale Cisl Scuola

L’incertezza sui tempi in cui potrà dispiegarsi l’azione di governo impone un’accurata selezione delle priorità, traguardando sia le principali emergenze del sistema, sia la concreta praticabilità dei percorsi da compiere per soluzioni tempestive ed efficaci.
Ci sembra orientata in questa direzione, per quanto sia stata ampia e approfondita la sua analisi, l’esposizione delle linee programmatiche fatta da M. Chiara Carrozza alle commissioni Istruzione di Camera e Senato. Condivisibili gli obiettivi enunciati e importanti gli impegni assunti.
Ci sembra molto serio l’approccio che non rimuove gli elementi di difficoltà, ma al tempo stesso non rinuncia a indicare in modo puntuale le linee della sua azione di governo. Quindi un discorso credibile, su cui si può aprire senz’altro una proficua stagione di confronto.
Ci sembra evidente e apprezzabile in modo particolare il tentativo di ristabilire con chi lavora nella scuola un dialogo positivo, attraverso un attivo coinvolgimento sui grandi temi dell’innovazione, della qualità, del merito.
Naturalmente per il sindacato sono molto importanti i segnali dati sul versante del contrasto alla precarietà, con la proposta di un nuovo piano triennale di assunzioni, l’obiettivo di un organico funzionale e la proposta di consolidamento dei posti di sostegno in organico di diritto, così come l’impegno a ricercare soluzioni al problema dei docenti inidonei e dei pensionamenti negati.
Ma è fondamentale l’attenzione posta in generale alle condizioni che vanno assicurate alla scuola, a partire da un “tempo scuola” più ricco e disteso, perché possa più efficacemente soddisfare la domanda di formazione e combattere la dispersione e gli abbandoni.
Molto netta e condivisibile la posizione assunta sul ruolo da assegnare al sistema di valutazione, strumento indispensabile per la crescita di qualità ed efficacia del sistema, fuori da ossessioni premial-punitive. La stagione dei premi e dei castighi ha già fatto troppi danni, fa bene la ministra a sgombrare il campo da equivoci che forniscono spesso l’alibi per contrapposizioni prive di senso e prospettiva.
Sulla formulazione di un “patto per la scuola” c’è tutta la nostra disponibilità al confronto, trattandosi di un obiettivo che da anni la Cisl indica come necessario per un paese che ritenga istruzione e formazione fattori essenziali di crescita e sviluppo. In questa prospettiva per noi si deve collocare anche il rinnovo del contratto che diventa per questo necessario e non più rinviabile.

Francesco Scrima

Roma, 6 giugno 2013

giu 072013
 

PersonaleATACon una nota unitaria, Cisl Scuola, Flc Cgil, Uil Scuola, Snals e Gilda segnalano al MIUR la situazione di forte preoccupazione del personale interessato e delle scuole per le notizie relative alle difficoltà incontrate nella certificazione della compatibilità finanziaria della specifica ipotesi di accordo del 12 maggio 2011.
Il MEF, infatti, riterrebbe il suddetto accordo non conforme al quadro normativo vigente al momento della stipula, in quanto tali “posizioni economiche” rappresenterebbero una forma di progressione economica.
Nell’evidenziare la necessità di procedere all’attribuzione delle nuove posizioni per l’anno corrente ed alla formazione per i nuovi destinatari, le Organizzazioni Sindacali ribadiscono la considerazione che tali posizioni – che non comportano passaggi d’area ma esclusivamente lo svolgimento di attività lavorative complesse – sono finanziate con risorse già previste dalla contrattazione integrativa e che, pertanto, la loro attribuzione non comporta alcun incremento di spesa.
Risulta comunque inaccettabile che si mettano in discussione, due anni dopo la stipula, gli effetti di un accordo che ha riflessi concreti sui lavoratori e sulle scuole.
E’ necessario procedere alla firma definitiva dell’accordo in questione per consentire un’ordinata e proficua organizzazione del lavoro nelle scuole ed anche per evitare le azioni di tutela dei diritti contrattuali del personale interessato (che ha già svolto le attività in quanto destinatario del beneficio ma è stato escluso dalla retribuzione accessoria).

giu 072013
 

PersonaleATAI candidati, già inclusi o che concorrono per l’inclusione nella graduatoria permanente provinciale, che desiderano essere inseriti anche nelle citate graduatorie di circolo e di istituto devono produrre l’apposita domanda (all. G ) per la scelta delle istituzioni scolastiche in cui intendono figurare.L’applicazione per l’invio on-line del modello di domanda (all. G) sarà disponibile a partire dalle ore 9,00 del giorno 10 giugno 2013 fino alle ore 14.00 del giorno 3 luglio 2013.

giu 072013
 

Disposti e pubblicati, in data 6 Giugno, i trasferimenti provinciali, interprovinciali e i passaggi di ruolo del personale Educativo per l’a.s. 2013/2014.

I docenti interessati dovranno assumere servizio il 1° settembre 2013.  I Dirigenti Scolastici delle scuole, sedi di servizio, sono pregati di notificare al personale interessato al movimento, il presente provvedimento, ed avranno cura altresì di comunicare l’avvenuta assunzione in servizio a questo Ufficio e al Dipartimento Provinciale del Tesoro di Palermo del personale che dovrà assumere servizio. Avverso il presente provvedimento gli interessati possono esperire le procedure per il contenzioso secondo le modalità e i termini previsti dall’art. 12 del C.C.N.I., sottoscritto il 11.03.2013, citato in premessa. Resta ferma la possibilità di questo Ufficio, di disporre, in sede di autotutela, rettifiche ad eventuali errori materiali relativamente ai movimenti.

 

giu 072013
 

In data 5 giugno sono stati disposti e pubblicati, i trasferimenti provinciali, interprovinciali e i passaggi di ruolo del personale docente della scuola primaria e della scuola dell’infanzia per l’a.s. 2013/2014.

I docenti interessati dovranno assumere servizio il 1° settembre 2013.  I Dirigenti Scolastici delle scuole, sedi di servizio, sono pregati di notificare al personale interessato al movimento, il presente provvedimento, ed avranno cura altresì di comunicare l’avvenuta assunzione in servizio a questo Ufficio e al Dipartimento Provinciale del Tesoro di Palermo del personale che dovrà assumere servizio. Avverso il presente provvedimento gli interessati possono esperire le procedure per il contenzioso secondo le modalità e i termini previsti dall’art. 12 del C.C.N.I., sottoscritto il 11.03.2013, citato in premessa. Resta ferma la possibilità di questo Ufficio, di disporre, in sede di autotutela, rettifiche ad eventuali errori materiali relativamente ai movimenti disposti.