dic 212016
 

importante3Grazie all’incessante lavoro della Cisl Scuola Sicilia pressioni comunichiamo l’avvenuta autorizzazione e l’aggancio all’INPS di tutte le CIG in Deroga per i lavoratori della FP in Sicilia per l’anno 2015.

Sono stati superati, in extremis, i problemi che mettevano a rischio il pagamento dei suddetti ammortizzatori ai lavoratori di IAL e ANFE.
Seguiremo ancora l’iter per vedere se sarà possibile arrivare al pagamento entro la fine dell’anno e, comunque, alla riapertura della cassa INPS per evitare il ricorso alla tassazione separata.

 

 
dic 212016
 

miur palazzoNuova convocazione dei sindacati da parte della ministra Fedeli. Questa volta si tratterà di un incontro che vedrà insieme tutte le organizzazioni al MIUR giovedì prossimo, 22 dicembre, alle ore 12.

Riteniamo un buon segnale” - afferma la segretaria generale Cisl Scuola Maddalena Gissi - “la tempestività con cui la riunione è stata indetta, siamo convinti che debba servire a delineare in modo più puntuale priorità e obiettivi su cui proseguire il confronto, per portarlo a esiti concreti e positivi. Anzitutto sulla mobilità del personale, dove ci sono le condizioni per sbloccare la trattativa e portarla a conclusione in tempi brevi, definendo un quadro di regole certe a garanzia della trasparenza e della correttezza delle procedure, evitando gli errori e i pasticci dell’anno scorso”.

Altrettanto importante” - prosegue la segretaria generale della Cisl Scuola - “compiere gli altri passi necessari per avviare le trattative sul rinnovo contrattuale. Definito con l’accordo del 30 novembre il quadro generale di riferimento, ci attendiamo un atto di indirizzo per il contratto del comparto che ne riprenda in modo esplicito e coerente i principi ispiratori, a partire dal primato del contratto come fonte di regolazione del rapporto di lavoro sotto il profilo economico e normativo”.

La Cisl Scuola chiederà che sia definito un calendario di incontri specifici su tutte le emergenze già evidenziate alla ministra nell’incontro di lunedì scorso (personale ATA, organici, reclutamento).

dic 212016
 

ministro fedeliAlla neo ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli le più vive felicitazioni e gli auguri di buon lavoro. Riteniamo la sua passata esperienza nel sindacato un valore aggiunto che le permette di considerare in tutta la sua importanza e qualità il rapporto con le forze sociali, così come il ruolo fondamentale che confronto e contrattazione possono svolgere a sostegno di efficaci strategie di autentica innovazione.

Siamo certi che la sua intelligenza e la sua sensibilità possano contribuire, dopo una lunga stagione di disagio e tensione, a ristabilire un clima di serenità nel mondo della scuola, che attende anche, attraverso il rinnovo del contratto, di vedere più giustamente riconosciuto il valore del lavoro di tutto il personale che vi opera.

Roma, 12 dicembre 2016

Maddalena Gissi, segretaria generale Cisl Scuola

 ***

Valeria Fedeli, di origini bergamasche, diplomata in scienze sociali ha svolto un’intensa attività sindacale nei settori del pubblico impiego e dei tessili all’interno della CGIL. Nelle elezioni politiche del 2013 è stata eletta nelle file del Partito Democratico al Senato, diventandone vice presidente. Il suo impegno politico, oltre che sui temi per lei consueti della parità e del superamento delle disuguaglianze di genere, si è incentrato in modo particolare sulle problematiche dell’industria, del lavoro e della valorizzazione del Made in Italy.

dic 212016
 

congressoSi è  concluso il Consiglio Generale della Cisl Scuola, programmato per il 15 e 16 dicembre a Roma.

Nel corso dei lavori

  • sono stati fissati le date ed il luogo dove si svolgerà il 6° Congresso Nazionale: 29, 30 e 31 maggio 2017 presso il Nova Yardinia Resort di Castellaneta Marina (Taranto);
  • è stato approvato il Regolamento per lo svolgimento del Congresso medesimo;
  • è stato approvato il Bilancio Preventivo dell’organizzazione;
  • è stato approvato il documento finale, alla luce delle considerazioni contenute nella relazione introduttiva della segretaria generale Maddalena Gissi e dei contributi emersi nel corso del dibattito.

 

 

dic 212016
 

E’ stata pubblicata la nota 38746 del 7.12.2016 della Direzione Generale del personale contenente le indicazioni operative per l’attuazione del D.M. 1.12.2016 n. 241, recante disposizioni per le cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2017. Ricordiamo che da parte del personale ATA, educativo e docente le domande di pensionamento devono essere prodotte entro il prossimo 20 gennaio.
Per i dirigenti scolastici il termine stabilito dal vigente CCNL Area V è il 28 febbraio.

dic 092016
 

buon natale

Le sedi della Cisl Scuola Palermo Trapani resteranno chiuse  dal 23 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017. La segreteria provinciale augura a tutti serene feste.

dic 012016
 

accordoL’accordo politico di oggi è un passaggio importante, indispensabile per aprire concretamente le trattative di comparto- Così Maddalena Gissi, segretaria generale della Cisl Scuola, commenta l’intesa firmata oggi a palazzo Vidoni da Cgil, Cisl e Uil - Dopo sette anni di blocco, un passo in avanti significativo, per nulla scontato  viste anche le condizioni di contesto che certamente non rendono facile il compito che ci siamo dati: valorizzare le professionalità in tutti i settori pubblici e della scuola, dove le condizioni di lavoro si sono fatte nel tempo più complesse e gravose, recuperare al contratto la gestione di tutte le materie che attengono al rapporto di lavoro“.
Per noi della scuola - prosegue la Gissi –  non c’è bisogno di spiegare perché questo è un obiettivo importante. L’intesa di oggi, che assume l’impegno a riequilibrare il rapporto tra legge e contratto, in tutti i comparti, a vantaggio della contrattazione e delle relazioni sindacali, va nella direzione su cui da mesi si spende buona parte delle nostre iniziative, a partire dai tavoli aperti al MIUR“.
L’accordo prevede aumenti di 85 euro mensili, per un impegno economico che complessivamente si aggirerà sui 5 miliardi di euro, considerate le risorse oggi disponibili e quelle che verranno dalle prossime leggi di bilancio.
I valori economici - afferma ancora Maddalena Gissi -  sono in linea con i rinnovi di altri settori del lavoro privato e sarà il contratto di comparto la sede in cui definire in modo più puntuale la destinazione delle risorse, sulle quali il governo si impegna a ulteriori stanziamenti con le leggi di bilancio“.
La Cisl Scuola, insieme alle altre federazioni del lavoro pubblico Cisl e alla Confederazione, ha dato anche in questa occasione un contributo decisivo alla costruzione di un’intesa firmata da tutti i sindacati presenti al tavolo con la Funzione Pubblica. “Una scelta utile ai lavoratori e alla loro tutela - conclude la Gissi - anche perché recupera spazi e ruoli negoziali dopo una fase di ripetute invasioni di campo legislative. Non si chiude certo oggi il nostro lavoro, che si sposta ora ai tavoli di comparto, per i quali l’accordo politico pone finalmente le necessarie premesse“.