lug 222011
 

Si consolida la posizioone di tutela del reddito dei lavoratori del CEFOP attraverso la ratifica dell’impegno del dott. Guzzetta, assunto nell’incontro di ieri al tavolo di crisi con leOO.SS., attraverso la richiesta della cassa integrazione in deroga per i lavoratori.

Questo primo passo, necessario ma non risolutivo, impegna ora la nostra organizzazione a pretendere dal Governo soluzioni di  prospettiva per il reinserimento degli stessi lavoratori nel sistema. Come più volte dichiarato, lo strumento della cassa integrazione in deroga, unitamente all’integrazione del fondo di garanzia e le misure di riqualificazione del personale, rappresentano un provvedimento temporaneo.