ott 272014
 

Francesco-Scrima_imagelargeDura risposta di Francesco Scrima alle dichiarazioni di Davide Serra, che intervenendo al convegno PD della Leopolda invoca la limitazione del diritto di sciopero nei pubblici servizi. “Limitare il diritto di sciopero dei dipendenti pubblici? A Davide Serra viene da dire che sarebbe forse meglio limitare i movimenti di capitali all’estero. Certe uscite confermano che prima di azionare la lingua occorrerebbe accertarsi che sia inserito il cervello, o almeno i centri che presiedono alla memoria. Tanto per ricordare che il diritto di sciopero nei pubblici servizi è già da tempo regolato da norme, di legge e contrattuali. I lavoratori pubblici non hanno certo da prendere lezioni di responsabilità da Serra: di responsabilità ne hanno sempre dimostrato molta, anche di fronte al modo irresponsabile con cui sono stati trattati da tanti governi, compreso l’attuale che ancora una volta ne blocca il rinnovo dei contratti. La manifestazione del lavoro pubblico in programma l’8 novembre vuol essere proprio questo: un forte e responsabile richiamo al governo e alla politica, perchè al lavoro pubblico siano riconosciuti la dignità e il valore che merita”.

Roma, 25 ottobre 2014

Francesco Scrima, coordinatore CISL Lavoro Pubblico