ago 252015
 

Garantire le immissioni in ruolo degli ATA, conferire le supplenze su tutti i posti disponibili, risolvere il problema derivante dall’applicazione della legge di stabilità 2015 per le supplenze brevi, rivedere i criteri di costruzione delle tabelle organiche dei profili ATA. Questioni che vanno affrontate con urgenza, pena l’aggravarsi di una situazione già al limite della sostenibilità, e sulle quali la Cisl Scuola, insieme alle altre organizzazioni sindacali, chiede con una lettera inviata in data 24 agosto 2015 un incontro al Capo Dipartimento Istruzione “per ricercare soluzioni idonee per la tutela del lavoro ATA e per consentire alle scuole di funzionare correttamente dal primo giorno del nuovo anno scolastico”.