set 302016
 

“Esprimiamo solidarietà agli alunni, alle famiglie e a tutta la comunità scolastica di Partinico per i fatti accaduti in una scuola primaria del paese, l’istituzione scuola deve sempre svolgere la sua funzione educativa e di formazione, condanniamo pertanto ogni atto che vada contro questa missione essenziale”. Ad affermarlo, intervenendo sulla vicenda dell’inchiesta sulle insegnanti della scuola primaria di Partinico, sono Daniela De Luca segretario Cisl Palermo Trapani e Vito Cassata segretario Cisl Scuola Palermo Trapani. “Sono episodi gravi, la scuola non può e non deve occupare la cronaca con questi fatti, ma dando risalto piuttosto alle tantissime professionalità che ogni giorno si spendono silenziosamente per la crescita della comunità partinicense”. “Oggi più che mai – aggiungono De Luca e Cassata – diventa urgente riportare al centro del dialogo il tema ‘scuola’ in tutte le sue sfaccettature. Siamo fiduciosi nei confronti del lavoro degli inquirenti e auspichiamo una rapida conclusione delle indagini al fine di ripristinare quelle condizioni di serenità e di normalità, indispensabili per il buon andamento della scuola e della società intera”.

Palermo, 29 settembre 2016