mag 182017
 

lena-gissiPoche fatiche sono così ben spese. Così Maddalena Gissi commenta la sua partecipazione ai tanti congressi cui ha voluto essere direttamente presente, un tour che l’ha portata, insieme alla segreteria, a percorrere in due mesi tutto il territorio nazionale per ascoltare direttamente la voce delle migliaia di delegati impegnati a rappresentare nei congressi gli oltre duecentotrentamila iscritti della Cisl Scuola.
Grande competenza, grande passione, una voglia di partecipare che costituisce una risorsa preziosa per il sindacato ma in generale per una società che ha quanto mai bisogno di trovare punti di aggregazione e coesione.
Nel suo articolo Maddalena Gissi dà spazio anche ai temi di più immediata attualità sindacale, a partire dalla mobilità che è stata oggetto di accordi significativi, utili a porre le premesse per un avvio d’anno meno travagliato di quello precedente. Il cambio di clima prodotto dall’accordo di fine novembre sul rinnovo dei contratti pubblici determina una situazione che offre alla politica l’opportunità di “ristabilire col mondo della scuola un rapporto meno conflittuale e più disteso”. Servono però atti e scelte concrete, a partire dal pieno utilizzo delle risorse disponibili sul versante degli organici e delle assunzioni. Lasciarsi sfuggire questa opportunità sarebbe, per il Governo, un errore imperdonabile.

Files: