mag 182017
 

organico-scuolaDopo l’intesa Miur- Mef che ha definito il numero dei posti dell’organico di fatto (complessivamente 15.100) consolidati in organico di diritto, diventando pertanto disponibili per le assunzioni in ruolo, nell’informativa ai sindacati avvenuta lunedì scorso, 15 maggio, è stato reso noto il riparto dei posti di organico del personale docente attribuiti a ciascuna regione per il prossimo anno scolastico. 
Il consolidamento da “fatto” a “diritto” cui si è già accennato riguarderà 11.500 posti comuni, derivanti dall’aggregazione di spezzoni orario, e 3.600 posti di sostegno.
Tra le novità di rilievo segnaliamo che ad ogni Direzione regionale viene assegnato, diversamente da quanto sempre avvenuto negli anni precedenti, un contingente complessivo dei posti, senza distinzione tra i diversi ordini di scuola, così che diventa possibile a livello territoriale ripartire i posti in modo più rispondente alle reali esigenze locali.
Viene inoltre assegnato già in questa fase anche il contingente dei posti del cosiddetto organico di fatto, fin qui sempre definita in una fase successiva.
Sono infine indicati per ciascuna regione i posti attualmente funzionanti per l’offerta formativa degli adulti ( CPIA e corsi serali), da riconfermare anche per il 2017/18.
Una più dettagliata illustrazione dei contenuti dell’informativa è stata curata dal dipartimento sindacale della segreteria nazionale Cisl Scuola in un apposito video.

 GUARDA IL VIDEO 

Files: